Lavoro Minorile

Sono 152 milioni i bambini lavoratori nel mondo. Di questi, 73 milioni sono impiegati in industrie pericolose, dove oltre al rischio fisico immediato sono anche maggiormente esposti a condizioni di grave sfruttamento.
L’Africa detiene il primato sia del maggior numero assoluto di bambini sfruttati (72 milioni), sia della maggiore incidenza del lavoro minorile (circa un bambino su cinque), seguita dall’Asia (rispettivamente 62 milioni, pari al 7% di tutti i bambini).

 

UN BAMBINO CHE LAVORA E' UN BAMBINO POVERO

I bambini costretti a lavorare lo fanno a discapito della loro salute, del loro sviluppo, della loro libertà e del loro benessere. Un bambino che lavora sarà destinato a diventare un adulto povero a rischio di emarginazione. Sostieni la campagna